Lucidacoste

La macchina è stata studiata per la lucidatura di coste piane, l'esecuzione di smussi a 45°, l'esecuzione di gocciolatoio (optional) e la realizzazione di profili, grezzi, sulla costa con l'utilizzo di mole sagomate (optional). La macchina è costituita da un basamento realizzato con profili d'acciaio elettrosaldati verniciata con particolari vernici epossidiche. Il nastro è guidato da cinghia sia sul piano in acciaio inox che sui rulli, permette uno scorrimento del materiale in modo regolare, con l'ausilio dei pressori, senza causare spostamenti anomali dei pezzi durante la lavorazione. Il nastro inoltre è movimentato da un moto-riduttore regolato da inventer per facilitare la regolazione della velocità. I mandrini porta abrasivi da 130 mm sono indipendenti tra loro e quindi azionati ognuno da motore e pistoni pneumatici indipendenti. La gestione della lavorazione è affidata ad un PLC che ha il controllo dell'uscita e degli ingressi delle teste abrasive in funzione della lunghezza del materiale, con l'esclusione delle singole teste dal ciclo automatico a seconda del tipo di lavorazione da eseguire